Programma di iniziative “Cavalcaselle 1819 – 2019” – Città di Verona

La Direzione Musei Civici del Comune di Verona ha programmato una serie di eventi per le celebrazioni del bicentenario della nascita dello storico dell’arte Giovanni Battista Cavalcaselle, protagonista della storia della critica d’arte e della tutela nel XIX secolo. L’iniziativa è in collaborazione con l’Università degli Studi di Verona, Dipartimento Culture e Civiltà, e il Comune di Legnago.

Si tratta in particolare di un progetto di valorizzazione del Museo degli affreschi alla Tomba di Giulietta, che a Cavalcaselle è dedicato. Propone quindi al pubblico un intenso programma di attività.

La prima iniziativa riguarda l’apertura di un cantiere aperto ai visitatori per il restauro della pittura murale di Bernardino India, proveniente dal palazzo cinquecentesco del mercante di tessuti Fiorio della Seta. In prossimità del Ponte Nuovo, questo palazzo fu demolito nel 1882 dopo la grande inondazione del fiume Adige. Prima della demolizione, si procedette allo stacco delle pitture murali, portate poi al museo civico.L’affresco in restauro raffigura quindi l’allegoria delle città di Rovigo, di Treviso e di Verona, dove il mercante aveva la produzione serica.

Ogni giovedì, dal 7 marzo fino al 2 maggio, dalle 16 alle 17, sarà possibile effettuare una visita guidata gratuita al cantiere. Sarà possibile quindi dialogare con il Conservatore delle collezioni e con i restauratori.

Il restauro è a cura di Anna Lucchini, reduce dall’esperienza di conservazione dei famosi affreschi della cappella della regina Teodolinda nel Duomo di Monza, mentre la diagnostica preliminare al restauro e gli studi sui pigmenti e sulla stesura pittorica sono a opera del Centro LANIAC (Laboratorio Analisi Diagnostiche Non Invasive per l’Arte antica, moderna e contemporanea). Il Centro appartiene al Dipartimento Culture e Civiltà dell’Università degli Studi di Verona, diretto dal professor Enrico Dal Pozzolo, che si avvale dell’operatività tecnica della dottoressa Paola Artoni.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Book Online

Città di Verona

Città con oltre due millenni di storia, Verona è internazionalmente conosciuta per la sua romantica storia.

Verona è un comune italiano di 257 601 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia situata in Veneto. È la seconda città della regione per popolazione dopo il capoluogo, Venezia.

La città scaligera, nota come luogo della tragedia di Romeo e Giulietta, è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dallUNESCO per la sua struttura urbana e per la sua architettura: Verona è un chiaro esempio di città che si è sviluppata progressivamente e ininterrottamente durante duemila anni, integrando elementi artistici di altissima qualità dei diversi periodi che si sono succeduti; rappresenta inoltre in modo eccezionale il concetto di città fortificata in più tappe determinanti della storia europea.

La provincia di Verona è situata nella parte sud occidentale della regione Veneto, a ridosso della sponda orientale del Lago di Garda, noto per la bellezza del suo paesaggio con verdi colline, dolci rilievi, piccole e grandi spiagge. A completare questo splendido dipinto, piccoli borghi con caratteristiche case colorate e magnifiche ville, simbolo di un’antica e raffinata prosperità. 
Numerosi sono anche i castelli, le torri, gli eremi, i monasteri, i santuari e le antiche pievi romaniche sparsi su tutto il territorio veronese, testimonianze di notevole interesse artistico e storico.

Nella parte più a nord, la Lessinia, con il suo Parco Regionale, e il Monte Baldo segnano il passaggio dalla pianura padana all’area alpina: un incantevole sfondo naturale per praticare trekking ed escursioni tra boschi di faggio, praterie, oliveti, vigneti e frutteti. Un ambiente di eccezionale valore che ha fatto meritare al Baldo l’appellativo di Hortus Europae – giardino d’Italia e d’Europa.

Nel cuore della provincia veronese, si trova la Valpolicella, terra di storia e di sapori dove, nonostante le tante ville storiche, la tradizione vinicola domina su tutto come vero elemento caratterizzante del territorio. Qui si producono pregiati vini conosciuti in tutto il mondo e raffinati secondo tecniche particolari ed uniche in Italia.
Più a sud si trova la zona del Basso Veronese, un mondo a sé, con i suoi ritmi lenti, i luoghi silenziosi, i colori mutevoli, una dimensione di vita ormai quasi dimenticata che ti accoglie con la stessa generosità dei suoi abitanti.

Learn more