Iconoclash il conflitto delle immagini – Museo di Castelvecchio di Verona

Dal 13 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018 il Museo di Castelvecchio ospita la mostra Iconoclash / Il conflitto delle immagini, mostra che vede nell’inedito ruolo di curatori un trio composto dal critico Antonio Grulli e da due collezionisti, Diego Bergamaschi e Marco Martini, in collaborazione con Ketty Bertolaso, Margherita Bolla, Alba Di Lieto e con il Consorzio Collezionisti delle Pianure. I tre curatori in passato, come in questo caso, hanno già curato assieme dei progetti firmandosi Eddy Merckx.

Sabato 14 ottobre alle ore 19.30 avverrà l’inaugurazione con la presenza di Federico Sboarina, sindaco di Verona, e di Maurizio Danese, presidente di Veronafiere.

 

Book Online

Città di Verona

Città con oltre due millenni di storia, Verona è internazionalmente conosciuta per la sua romantica storia.

Verona è un comune italiano di 257 601 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia situata in Veneto. È la seconda città della regione per popolazione dopo il capoluogo, Venezia.

La città scaligera, nota come luogo della tragedia di Romeo e Giulietta, è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dallUNESCO per la sua struttura urbana e per la sua architettura: Verona è un chiaro esempio di città che si è sviluppata progressivamente e ininterrottamente durante duemila anni, integrando elementi artistici di altissima qualità dei diversi periodi che si sono succeduti; rappresenta inoltre in modo eccezionale il concetto di città fortificata in più tappe determinanti della storia europea.

La provincia di Verona è situata nella parte sud occidentale della regione Veneto, a ridosso della sponda orientale del Lago di Garda, noto per la bellezza del suo paesaggio con verdi colline, dolci rilievi, piccole e grandi spiagge. A completare questo splendido dipinto, piccoli borghi con caratteristiche case colorate e magnifiche ville, simbolo di un’antica e raffinata prosperità. 
Numerosi sono anche i castelli, le torri, gli eremi, i monasteri, i santuari e le antiche pievi romaniche sparsi su tutto il territorio veronese, testimonianze di notevole interesse artistico e storico.

Nella parte più a nord, la Lessinia, con il suo Parco Regionale, e il Monte Baldo segnano il passaggio dalla pianura padana all’area alpina: un incantevole sfondo naturale per praticare trekking ed escursioni tra boschi di faggio, praterie, oliveti, vigneti e frutteti. Un ambiente di eccezionale valore che ha fatto meritare al Baldo l’appellativo di Hortus Europae – giardino d’Italia e d’Europa.

Nel cuore della provincia veronese, si trova la Valpolicella, terra di storia e di sapori dove, nonostante le tante ville storiche, la tradizione vinicola domina su tutto come vero elemento caratterizzante del territorio. Qui si producono pregiati vini conosciuti in tutto il mondo e raffinati secondo tecniche particolari ed uniche in Italia.
Più a sud si trova la zona del Basso Veronese, un mondo a sé, con i suoi ritmi lenti, i luoghi silenziosi, i colori mutevoli, una dimensione di vita ormai quasi dimenticata che ti accoglie con la stessa generosità dei suoi abitanti.

Learn more